Incarichi

RSPP

Responsabile del Servizio di Prevezione e Protezione
Figura prevista dal d.lgs. 81/2008, è un professionista qualificato in materia di sicurezza sul lavoro, dotato di specifiche competenze tecniche indispensabili per il datore di lavoro al fine di strutturare una corretta valutazione dei rischi in materia di sicurezza per le diverse funzioni presenti in azienda, ed implementare in conseguenza a queste un corretto sistema di gestione.

L’incarico può essere assunto direttamente dal datore di lavoro, ovvero da soggetti interni ed esterni purché dotati di idonee qualifiche ed attestazioni.

Compiti principali

  • Partecipa alle riunioni periodiche
  • Compone il Servizio di Prevenzione e Protezione
  • Collabora fattivamente nella redazione del documento di valutazione del rischio DVR
  • Favorisce lo sviluppo di un corretto sistema di gestione della sicurezza
  • Programma la formazione

ASPP

Addetto al Servizio di Prevenzione e Protezione
Figura prevista dal d.lgs. 81/2008, è un soggetto qualificato che mette in opera le valutazioni tecniche espresse dall’RSPP, anche in relazione all’attività di vigilanza che il responsabile della sicurezza deve porre in essere.

Anche l’ASPP deve essere dotato di idonea certificazione e attestazioni; tale ruolo non può essere assunto dal datore di lavoro.

Compiti principali

  • Partecipa alle riunioni periodiche
  • Interviene nei sopralluoghi dei luoghi di lavoro
  • Favorisce un flusso di comunicazione tra i soggetti componenti l’organigramma per la sicurezza (datore di lavoro, delegati, dirigenti, preposti, lavoratori)

Consulente 818 - Antincendio

È una figura tecnica competente in materia di antincendio secondo il percorso formativo previsto dalla Legge 7 dicembre 1984, abilitato da apposito esame e inserito negli elenchi ministeriali. Si occupa di gestione pratiche presso i Vigili del Fuoco per tutte le attività classificate secondo il DPR 151 del 2011.

Compiti principali

  • Verifica il grado di pericolosità delle attività e verifica se queste sono soggette al controllo dei vigili del fuoco
  • Redige la documentazione prevista, inclusi la Relazione tecnica di prevenzione incendi e il documento di progetto (se necessario)
  • Presenta la SCIA (Segnalazione Certificata di Inizio Attività) presso i Vigili del Fuoco

Consulente ADR

Figura prevista dalla norma ADR e abilitata da apposito esame ministeriale, è il referente di cui si devono obbligatoriamente avvalere le imprese coinvolte nel trasporto delle merci pericolose su strada (tranne i casi di esenzione).

Compiti principali

  • Classifica le merci pericolose
  • Identifica la corretta gestione della filiera del trasporto
  • Identifica e forma gli operatori addetti al trasporto
  • Consegna al rappresentante legale dell’impresa una redazione annuale, insieme alle valutazioni preliminari
  • Predispone le procedure atte a regolamentare la gestione interna delle merci pericolose, quali stoccaggio, movimentazione, fasi di carico e scarico

Medico competente

Professionista qualificato con specializzazione in medicina del lavoro, responsabile della redazione del piano sanitario e del monitoraggio di ogni singolo lavoratore in relazione all’esposizione dello stesso ai rischi legati alla propria mansione.

In realtà complesse si può prevedere la nomina di più medici competenti, coadiuvati da un medico coordinatore.

Compiti principali

  • Redige il piano sanitario
  • Effettua le visite e gli esami specifici
  • Garantisce almeno 1 volta all’anno il sopralluogo sul luogo di lavoro
  • Partecipa alle riunioni periodiche
  • E’ componente del servizio prevenzione e protezione

Data Protector Officer

Soggetto dalla comprovata conoscenza della norma EU 679/2016 e delle policy aziendali in ambito privacy, in alcuni casi possiede anche una conoscenza delle connotazioni tecnico-informatiche. Viene designato attraverso un formale incarico da parte del Titolare del trattamento dati e agisce in situazione di piena indipendenza ed esente da conflitti d’interesse.

Compiti principali

  • Fornisce consulenza al Titolare e al Responsabile del trattamento sugli obblighi derivanti dalla normativa privacy a livello europeo
  • Sorveglia l’applicazione della norma nelle procedure aziendali, in particolare per l’attribuzione delle responsabilità, la sensibilizzazione e la formazione del personale
  • Dà parere giuridico sulla valutazione d’impatto della protezione dei dati (Risk Assessment)
  • E’ il trait d’union tra Autorità di controllo (Garante privacy) e Titolare, tra interessati e Titolare.

Presidente ODV (e membro esterno ODV)

Soggetto qualificato in grado di attuare idonee verifiche e controlli circa i protocolli attuativi redatti nel rispetto del modello organizzativo così come previsto dal D.Lgs. 231/01, dotato di competenze multidisciplinari atte a garantire una copertura rilevante delle verifiche e controlli utili ad impedire la commissione dei cosiddetti reati-presupposto.

Compiti principali

  • Verifica la coerenza del modello organizzativo con i protocolli attuativi derivati dal Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo (MOG)
  • Definisce ed esegue un piano di audit
  • Interagisce con le funzioni apicali ed il board al fine di illustrare le attività di verifica e controllo effettuate
  • E’ l’organismo destinatario di qualsivoglia comunicazione, anche anonima, relativa a ipotesi, anche potenziali, di violazione del modello.
Modalità orizzontale non disponibile