SCIA antincendio

L'adozione di idonee misure di prevenzione incendi trova concreta attuazione nelle procedure e controlli inclusi nei documenti che compongono la SCIA - - Segnalazione Certificata di Inizio Attività.

La Scia in dettaglio

SCIA - cos’è: il documento che attesta il rispetto delle norme antincendio secondo il DPR 151/2011 che disciplina procedimenti e soluzioni tecniche da adottarsi in materia di prevenzione degli incendi, obbligatori per le attività elencate nell’Allegato I del DPR 151/2011. Va presentata per tutte le categorie (A, B e C) delle attività soggette di cui all’all. I del DPR 151/2011. La ricevuta di avvenuta presentazione della SCIA al Comando provinciale dei Vigili del Fuoco (direttamente o attraverso il SUAP) è titolo abilitativo all’esercizio dell’attività ai soli fini antincendio.

Contenuti: il documento include una serie di documenti, tra cui: asseverazione ai fini della sicurezza antincendio, certificazione di resistenza al fuoco, dichiarazioni inerenti i prodotti e l’impianto antincendio.

Chi ha la responsabilità della sua redazione: il responsabile dell’attività soggetta con il supporto del tecnico abilitato/consulente 818/84.

Normativa di riferimento: DPR 151/2011, artt. 1, 4 e Allegato I.

Obiettivo di una corretta progettazione antincendio è, nel pieno rispetto della norma, di individuare le misure e soluzioni più idonee e meno invasive finalizzate alla prevenzione incendi, tenendo in considerazione le esigenze produttive e il rapporto costo/beneficio delle singole soluzioni.

Ambito di correlato: Antincendio

Modalità orizzontale non disponibile