PSC - Piano di sicurezza e coordinamento

Il Piano di Sicurezza e Coordinamento è il documento principe della gestione della sicurezza in cantiere, con particolare riferimento alla gestione delle interferenze tra tutte le attività che si svolgono nello stesso. È il progetto della sicurezza dell'opera, nel campo di applicazione del Titolo IV. È importante rilevare che, data la rischiosità dei cantieri temporanei e mobili, il legislatore ha ritenuto opportuno, al contrario di molti documenti individuati dal t.u., di indicare con precisione i contenuti minimi dei documenti che governano la sicurezza in cantiere (sia PSC che POS) - cfr. allegato XV d.lgs. 81/2008.

Il PSC in dettaglio

  • PSC - cos’è: è il testo di riferimento per la sicurezza in cantiere; è specifico per ogni cantiere e contiene: descrizione del cantiere e delle attività svolte; i; individuazione, misurazione e valutazione dei rischi; procedure e azioni volte al contenimento dei rischi, incluse le azioni di coordinamento tra i diversi soggetti attivi nel cantiere; procedure di verifica e miglioramento
  • Contenuti minimi PSC
    • Dati: identificazione e descrizione dell’opera
    • Soggetti sicurezza: identificazione dei soggetti con incarichi di sicurezza, indicazione dei nomi e definizione dei loro compiti
    • Analisi rischi: relazione relativa all’individuazione, misurazione e valutazione dei rischi in riferimento alle attività specifiche del cantiere, ai rischi interferenti e rischi aggiuntivi
    • Azioni di contenimento rischi: scelte progettuali e organizzative, misure preventive e protettive, procedure e norme comportamentali
    • Analisi interferenze e coordinamento tra le imprese
    • Gestione delle emergenze
    • Durata prevista lavori
    • Stima dei costi della sicurezza
  • Chi ha la responsabilità della sua redazione: il Coordinatore per la Sicurezza in fase di Progettazione (CSP)
  • Normativa di riferimento: d.lgs. 81/2008, art. 100 e Titolo IV Allegato XV

Obiettivo del PSC è di pianificare correttamente le fasi lavorative del cantiere per avere ben chiari i momenti di maggiore complessità, e poterne definire a priori (nei limiti del possibile) la gestione in sicurezza, prevenendo i rischi derivanti dalla presenza contemporanea di molteplici attori che devono portare a compimento un’opera in un tempo ristretto.

Ambito di correlato: Cantieri Titolo IV

Modalità orizzontale non disponibile