Documento di Valutazione dei Rischi (DVR)

L’implementazione di un efficace sistema di gestione della sicurezza sul lavoro non può prescindere da una corretta redazione del DVR, il documento di valutazione dei rischi.

Il DVR in sintesi

DVR - cos’è: è il documento cardine del sistema di gestione sicurezza sul lavoro secondo il Decreto Legislativo 81/2008; esso contiene la valutazione di tutti i rischi e le misure necessarie da mettere in atto per ridurli al minimo.

Contenuti minimi

  • Process assessment: descrizione dell’azienda, delle attività e delle mansioni omogenee
  • Risk assessment: individuazione e valutazione di tutti i rischi
  • Risk management: individuazione di un corretto organigramma della sicurezza, con indicazione delle misure di prevenzione e protezione, dei Dispositivi di Protezione Individuale (DPI) per specifica mansione, e delle informazioni e attività di formazione preventive necessarie
  • Auditing e miglioramento: definizione delle misure di verifica e monitoraggio e del programma di miglioramento

Chi ha la responsabilità della sua redazione: il datore di lavoro.

Normativa di riferimento: d.lgs. 81/2008, artt. 17 e artt. 28-30.

Obiettivo del DVR è fotografare l’azienda, valutare i rischi, individuare le misure di prevenzione e protezione, applicarle, andare a identificare quel piano di miglioramento che permette una crescita aziendale nella gestione della sicurezza. La redazione del DVR non è la semplice compilazione di un form; bisogna prestare molta attenzione. La conoscenza data da oltre 10 anni di esperienza rende i consulenti PLS in grado di capire cosa dice il legislatore e andare oltre, interpretandone la volontà. Questo fa sì che la redazione del documento diventi per l'azienda occasione di riflessione sulla propria organizzazione, mansioni e procedure: il primo passo per un percorso di miglioramento continuo.

Ambito di correlato: Sicurezza sul lavoro

Modalità orizzontale non disponibile